Il talento di Cerulo, tra teoria scientifica e pratica della cittadinanza

E’ in libreria La danza dei caffè, di Massimo Cerulo per l’editore cosentino Luigi Pellegrini. Al solito l’autore abbina stile e rigore. Divulgativo come un saggio, oggettivo come una ricerca. Lettura per un pubblico ampio senza nulla togliere alla sistematicità dello studio. Cerulo è un talentuoso esponente della microsociologia, che supera le rigidità del metodo classico basando la ricerca sociale sull’osservazione diretta più che sui dati statistici. I ricercatori della sua scuola non temono le contaminazioni, piuttosto cercano un elevato grado d’interazione con l’oggetto di studio. Durante l’inverno 2009/2010, Massimo frequenta tre caffè dell’area urbana: si mischia ai clienti per capire come sono frequentati e verificare se questi “luoghi terzi”, a metà tra il pubblico e il privato, abbiano ceduto definitivamente il passo alle reti telematiche come Facebook o siano ancora luoghi di socialità. Un itinerario suggestivo che, come i precedenti, accorcia le distanze tra teoria scientifica e pratica della cittadinanza.

Massimo Cerulo, La danza dei caffè, Luigi Pellegrini Editore, Cosenza, 2011, pp. 88, € 12.00

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...