Prendere lezioni dalla Cei

A: redazione@ilriformista.it

Quella posta dai vescovi sulla riforma del mercato del lavoro è una questione prima di metodo, poi di merito. Famiglia Cristiana ha raccolto le dichiarazioni di monsignor Giancarlo Maria Bregantini, arcivescovo di Campobasso-Bojano e presidente della commissione Lavoro, giustizia e pace della Conferenza Episcopale Italiana. Bregantini rileva l’esclusione dall’accordo tra governo e parti sociali della CGIL, “quasi che il primo sindacato italiano per numero di iscritti non sia una cosa preziosa per una riforma del lavoro”. Critica l’Esecutivo per la fretta con la quale intende attuare una disciplina così importante. Per ultimo, ma non ultimo, esprime il timore che in politica la tecnica prenda il sopravvento sull’etica: “Il lavoratore non è una merce. Non lo si può trattare come un prodotto da dismettere, da eliminare per motivi di bilancio”. Il Partito democratico prende una durissima lezione dalla Cei. Se la Conferenza episcopale fosse un partito politico diremmo che il Pd si è visto scavalcare a sinistra.

Antonio De Rose

Annunci

3 commenti on “Prendere lezioni dalla Cei”

  1. andrea ha detto:

    Bregantini, prelato appassionato e di tutto rispetto, è in errore e si lascia trascinare dagli slogan più retorici degli ultimi tempi. Se anche la Cei confonde il diritto al lavoro con il diritto a quel posto di lavoro siamo messi davvero male, a conferma che la discussione, invece di basarsi su concretezza e possibilità vere per le persone, si lascia prendere dall’ideologia (che è poi il contrario dello sviluppo della dignità dell’uomo). Peccato

  2. Nicola Scirchio ha detto:

    Io credo che Bregantini si riferisse al fatto che la CGIL, il più grande sindacato italiano, sia stata fatta fuori senza troppi scrupoli. Ci dev’essere una via di mezzo fra licenziamento facile e posto di lavoro inattaccabile. La CGIL ed il PD avevano il diritto di perseguirla… la CGIL almeno ci ha provato.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...