Levata di scope

Vent’anni fa la Lega Nord agitava il cappio dai banchi di Montecitorio, i suoi deputati lo mostravano agli esponenti dei partiti travolti da Mani Pulite. Adesso la corda si stringe attorno ai colletti verdi di alcuni dirigenti “infedeli”. Ma il Carroccio non è il Psi, non si scioglierà come neve al sole delle inchieste giudiziarie. La Lega è un partito vero, fatto di militanti che a modo loro, scope in mano, dimostrano l’orgoglio di una appartenenza politica. Non sarei affatto sorpreso se gli elettori leghisti, già alle prossime amministrative, confermassero il loro voto distinguendo le responsabilità individuali dalle ragioni di un movimento che affonda le radici nel territorio. Una levata di scope, ieri a Bergamo, ha rappresentato la determinazione di fare pulizia dei corrotti prima ancora che la giustizia ordinaria faccia il suo corso, e la considerazione del partito come un bene comune.

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...