La tattica di Renzi, l’orecchio di Bersani, la consolazione di Alfano

Le tendenze del primo turno di amministrative si confermano tutte nei ballottaggi. Quello dell’astensione è il primo partito italiano. Mi dispiace contraddire il segretario del Pd Bersani. Il quale sostiene di aver vinto le elezioni “senza se e senza ma”. Temo proprio che la lettura più lucida del dato elettorale sia del rampante Matteo Renzi. “Il Partito democratico a questo punto ha due strade davanti a sé: o arroccarsi nella propria fortezza oppure prendere atto dei risultati e indire le primarie per ottobre, in modo da prepararsi per le prossime elezioni politiche”. “Un dato sconvolgente che emerge è quello sull’astensionismo: o capiamo che le prossime elezioni le vince chi porta a votare chi ha smesso di farlo o non abbiamo capito la strategia politica”. Condividere la tattica, più che la strategia, del Sindaco di Firenze non comporta ovviamente l’adesione alla sua piattaforma politica. Bersani sul punto resta più affidabile, specie quando individua nel lavoro il terreno di confronto anche con la novità del movimento, in predicato di diventare partito, Cinque Stelle. L’orecchio del Segretario posto sui temi sociali è rassicurante ma non troppo. Urge una coerente iniziativa politica. Il tonfo della Lega s’aggrava dopo il secondo turno, sconfitta in sette comuni su sette. Per il Carroccio è il passaggio più delicato della sua storia, che sarebbe comunque azzardato dare per finita. La magra consolazione del Pdl è che gli astenuti siano in maggioranza elettori di centrodestra. Alfano è determinato a riconquistarli. Non voti in libera uscita. Piuttosto cittadini che non votando “chiedono una nuova offerta politica”. È il De profundis del berlusconismo intonato dallo stesso delfino del Cav.

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...