Centenari, l’orgoglio di Turing

Oggi ricorre il centenario della nascita di Alan Mathison Turing, matematico inglese padre della scienza informatica. Durante la seconda guerra mondiale servì il suo paese come decrittatore delle comunicazioni cifrate tra le potenze dell’Asse. Ma, si sa, la gratitudine non è di questo mondo. Nel 1952 fu incriminato per omosessualità e condannato alla castrazione chimica. Un’onta insopportabile per il suo orgoglio. Morì suicida il 7 giugno del 1954. Dal 2009 il governo britannico, finalmente, riconosce in Turing una vittima dell’omofobia.

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...